Chiudi

Piano Sociale di Zona S8

Il Piano sociale di zona Ambito Salerno 8, ex Ambito Salerno 7, nasce in seguito alla Delibera 320/2012 della Regione Campania che ha ridisegnato i confini degli Ambiti territoriali al fine di farli coincidere con i territori di competenza dei Distretti Sanitari.
Esso si basa sull' accordo di 37 comuni a sud della Provincia di Salerno che per gestire, programmare ed erogare in modo associato interventi e servizi sociali hanno scelto come forma associativa la Convenzione ex art. 30 - D. LGS. 267/00.
Il comune capofila è Vallo della Lucania, dove è localizzato l'Ufficio di Piano, sede amministrativa.
Gli altri comuni aderenti al Piano sociale di zona Ambito S8 sono:
AGROPOLI 
ASCEA 
CAMPORA 
CANNALONGA 
CASALVELINO 
CASTELLABATE 
CASTELNUOVO C.TO 
CERASO 
CICERALE 
CUCCARO VETERE 
FUTANI 
GIOI CILENTO 
LAUREANA C.TO 
LAURITO 
LUSTRA RUTINO
MOIO DELLA CIVITELLA 
MONTANO ANTILIA 
MONTECORICE 
NOVI VELIA 
OGLIASTRO C.TO 
OMIGNANO 
ORRIA 
PERDIFUMO 
PERITO
PISCIOTTA 
POLLICA
PRIGNANO
RUTINO
SALENTO
SAN MAURO C.TO
SAN MAURO LA BRUCA
SERRAMEZZANA
STELLA C.TO
STIO
TORCHIARA
VALLO DELLA LUCANIA
Il Piano di zona Salerno 8 si connota, per i comuni aderenti, come il nuovo livello di governo territoriale delle politiche e dei servizi sociali.
Le nuove strategie di governance che orientano le azioni organizzative e programmatiche del Piano partono dalla convinzione che il raggiungimento di un qualsiasi obiettivo implica il coinvolgimento dei diversi attori che costituiscono il sistema integrato delle politiche sociali.
Questo in una logica di governo non più gerarchico ma declinato territorialmente.
Nello spirito del principio di integrazione della legge 328/2000, inoltre, la gestione di ambito dei servizi è considerata come elemento imprescindibile per il superamento di una visione settoriale e  "campanile" dei servizi sociali, e per la realizzazione di "una rete di servizi alla persona", in una logica di forte integrazione istituzionale ed operativa.


 

 


Torna su